CHI SIAMO

Offriamo occasioni e proposte culturali che mirano all’ampliamento della conoscenza, all’educazione alla qualità, alla conservazione della memoria, all’interpretazione e al racconto del territorio e della realtà.

Lo Spazio Cam si trova nel luogo di Bergamo votato alle arti. Di fianco all'Accademia Carrara e di fronte alla Gamec. Attorno fioriscono un bel numero di gallerie e luoghi di cultura. Il nostro intento è promuovere l’apprendimento e la pratica di alcune discipline come la fotografia, la scrittura, il cinema, la lettura e il metodo Feldenkrais, un sistema di educazione del corpo e del movimento che porta al raggiungimento del benessere psicofisico. Abbiamo come obiettivo promuovere e far conoscere queste discipline tramite corsi, incontri, eventi, mostre, passeggiate narrative.

Cristina Ginoulhiac

Fisioterapista dal 1993, ha lavorato in strutture sia private che ospedaliere, con adulti e bambini. È impiegata presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII e si occupa di neurologia infantile. L’unione di corpo e mente è sempre stata al centro dei suoi interessi, portandola ad approfondire un approccio olistico alla persona. Ha frequentato corsi di terapia manuale, di massaggio shiatsu, reflessologia plantare e fiori di Bach. Ha partecipato alla formazione quadriennale professionale del metodo Feldenkrais® sotto la direzione di Ned Dwelle e Donna Ray. È iscritta all’AiiMF (associazione italiana Metodo Feldenkrais®).

Andrea Crupi

Fotografo professionista specializzato in foto di ritratto, cerimonie, eventi e still life. Il fascino della luce lo ha sempre attratto in modo profondo. Il suo percorso nel mondo della fotografia prende le mosse dai viaggi giovanili e si rafforza durante gli anni vissuti a Venezia e Roma. La materia, come i luoghi, sono i soggetti che ama scoprire e immortalare. Il suo approccio alla fotografia è sempre meditato e cerca di esprimere le emozioni delle persone e dei luoghi in modo discreto e rispettoso. "L’immagine è per me un’anima sorpresa nel suo contesto". Ha vissuto e lavorato per molti anni tra Venezia, Roma e Bergamo. Tra gli altri ha collaborato, a Roma, con Cris Gioielli, Todini Gioielli e Gioielli Modigliani, con la rivista Eventi Culturali e con l’agenzia di eventi Prohapp, a Bergamo con Legami, ABenergie, con Serafino Consoli, con l’agenzia Cobalto e con il gruppo teatrale Luna e Gnac.

Marco Ravasio

Ideatore di spazi espostivi multimediali, autore e regista televisivo, scrittore, copywriter, docente di scrittura creativa, consulente culturale. Dal 2000 al 2005 regista e autore di documentari d’arte per Leonardo. Ha collaborato con RCS Libri. Ha curato contenuti e regia di “Scrivere”, opera editoriale nata dalla collaborazione tra De Agostini e Scuola Holden. Nel 2007 ha pubblicato il romanzo “Passaggi e altri abbandoni.” È insegnante di tecniche della narrazione per la Scuola Holden di Torino. È stato consulente per un progetto Cariplo dedicato al sito UNESCO di Crespi d’Adda. Si occupa della progettazione di spazi espositivi e delle necessarie tecnologie per integrare sapere, conoscenza e media.

Copyright 2015 Andrea Crupi